Gli ebook della maestra mpm

Gli ebook della maestra mpm
Questi e altri sono i nostri ebook didattici: sfogliateli!

I mandala della maestra mpm da colorare: l'autunno

Trova gli animali, le foglie e i funghi dell'autunno in questo mandala da colorare


Altri mandala per l'autunno creati dalla maestra mpm da stampare e colorare in questi post:  
 

Robot contro robot. MakeX: competizione di robotica educativa. Roma 19-20 ottobre 2019


Cos'è MakeX?
MakeX è una piattaforma di competizioni di robotica educativa che mira ad ispirare l'entusiasmo dei giovani, la loro creatività, la condivisione e la collaborazione.
La sua attività principale è la MakeX Robotics Competition, che si pone come obiettivo la promozione dell’innovazione scientifica, tecnologica e didattica attraverso competizioni di robotica educativa, guidando le nuove generazioni verso l’apprendimento delle materie STEAM - Scienza (S), Tecnologia (T), Ingegneria (E), Arte (A) e Matematica (M) – attraverso la loro applicazione nella risoluzione di problemi pratici.
Quest’anno la competizione di robotica educativa MakeX sbarca finalmente in Italia in occasione del più importante evento europeo dedicato all’innovazione:
Maker Faire Rome 2019, dal 19 al 20 ottobre alla Fiera di Roma. 
E per tutti i partecipanti alla MakeX (membri dei team e mentor) l'ingresso a Maker Faire Rome 2019 è gratuito!
..

L'articolo di campustore.it 
https://www.campustore.it/robotica-educativa-elettronica-coding/mbot-makeblock/makex.html

Per approfondire vedi i nostri tag: coding - robotica

Conosciamo la luna? Esploriamola un po'

La luna è il solo satellite della terra; per conoscerla, un gioco, alcune animazioni e materiali didattici.







E altri materiali didattici sulla Luna in questi nostri post:

Emergenza diplomati «analfabeti». Non lasciano la scuola ma smettono di imparare



Emergenza diplomati «analfabeti», l’allarme da Invalsi: crescono in tutta Italia, a Sud uno su tre 
Hanno fatto la maturità ma non sono in grado di leggere un foglio di istruzioni. E sono tantissimi 

Non lasciano la scuola ma smettono di imparare. Sono loro le vittime di quella che l’Invalsi chiama «dispersione scolastica implicita», che porta ad «un’alta probabilità di emarginazione sociale». E sono tantissime. Al Nord sono meno del 4% mentre la media del Sud è quasi il doppio.
Un ragazzo su cinque nel Lazio e uno su tre in Calabria o non ha finito le superiori o le ha terminate con un livello di conoscenze così basso che il diploma sarà, di fatto, inutile. Senza avere cioè sorpassato i traguardi minimi previsti dopo i 13 anni.
E tutto comincia nella scuola primaria; che va finanziata per prima, subito, nel sud, negli edifici e negli stipendi.

Articoli:

Riconoscimento facciale a scuola.


https://www.valigiablu.it/
Su Valigiablu.it un articolo di @fabiochiusi "Intelligenza artificiale e riconoscimento facciale: perché la società della sorveglianza digitale non è più accettabile" tratta dei problemi di queste tecnologie oggi.

Una parte dell'articolo tocca anche i problemi del riconoscimento facciale nelle scuole. Riportiamo qui l'estratto relativo. Molti altri aspetti sono trattati nell'articolo completo 

Il riconoscimento facciale nella vita di tutti i giorni
A maggio 2019 il Guardian racconta la sperimentazione avviata nel distretto scolastico cittadino di Lockfort, nella parte occidentale di New York. Protagonista è un sistema di riconoscimento facciale chiamato "Aegis", unico nel suo genere: contrariamente a quelli installati in altri sistemi scolastici del paese, non si limita all'ingresso dell'istituto, ma, classi escluse, è presente e attivo in tutto l'edificio.
Di fatto, è il sistema più invasivo mai realizzato negli USA, essendo predisposto per "riconoscere i volti degli individui a cui è proibito l'accesso alle scuole di Lockport, i molestatori sessuali, gli studenti sospesi, i membri dello staff e chiunque sia ritenuto pericoloso, così da allertare le autorità se scoperti all'interno delle strutture scolastiche. Il sistema è anche in grado di riconoscere le armi", si legge, lasciando la spiacevole sensazione che gli sperimentatori stiano immaginando anche, forse soprattutto, una soluzione al problema degli omicidi di massa nelle scuole americane senza regolamentare in modi ben più stringenti il possesso di armi da fuoco.

Classe seconda Introduzione al nome Schede e giochi on line





Le Schede:
Risorse dal web:

Post più popolari degli ultimi 7 giorni

Tutte le schede didattiche

GEOGRAFIA
ITALIANO
MATEMATICA
STORIA
SCIENZE
ALTRO
Tutte le età


E-BOOK
Classe ISCHEDE DIDATTICHE
Classe IISCHEDE DIDATTICHE
Classe IIISCHEDE DIDATTICHE
Classe IVSCHEDE DIDATTICHE
Classe VSCHEDE DIDATTICHE

I Post più popolari degli ultimi 30 gg

Da orizzontescuola.it

STEM - Giocattoli & didattica