ISCRIVITI a Ciao Bambini. Tutto gratis

Inserisci email, controlla la posta e clicca sul link ricevuto:

mercoledì 29 ottobre 2008

Scuola: un passo indietro verso il futuro

Ora il decreto Gelmini è legge. La trasformazione della scuola comincia senza discussioni. Ne vedremo gli effetti già dal prossimo anno sin dalla prima classe elementare. Come sempre la buona volontà di chi la scuola la fa permetterà di mandare avanti l'istituzione ma a quale prezzo?
  • Uno del Nord: OK Pagheremo qualcosa in più noi famiglie.
  • Uno del Sud: OK. Se serve, mia cognata prof disoccupata terrà i bambini
  • Uno del Nord: Alle maestre vecchie diamo le badanti
  • Uno del Sud: Le prof vecchie stanno a casa malate. Badano ai bimbi.
  • Uno del Nord: La Regione paga i libri, la Provincia i bidelli, il Comune lo scuolabus; ci daranno i maestri (del nord) che mancano.
  • Uno del Sud: La Regione, la Provincia, i Comuni hanno bisogno di noi; gli daremo i maestri in più.
Scrivo mentre Cossiga, citando solo se stesso e la pipì dei bambini, annuncia il suo voto favorevole e mentre i senatori a vita votano contro. Mentre il Parlamento discute, la scuola brucia: studenti, genitori ed insegnanti di destra e sinistra circondano il Senato e chiedono ascolto: un distacco incolmabile con la politica politicante.
Per fortuna l'informazione RAI ci fa capire il livello di preparazione: "stiamo lottando gli sprechi (tg2)". Che sia colpa della maestra triplice?

Post più popolari degli ultimi 7 giorni

Tutte le schede didattiche

GEOGRAFIA
ITALIANO
MATEMATICA
STORIA
SCIENZE
ALTRO
Tutte le età


E-BOOK
Classe ISCHEDE DIDATTICHE
Classe IISCHEDE DIDATTICHE
Classe IIISCHEDE DIDATTICHE
Classe IVSCHEDE DIDATTICHE
Classe VSCHEDE DIDATTICHE

I Post più popolari degli ultimi 30 gg

STEM - Giocattoli & didattica